presciption free viagra

prescizioni libero viagra

Articoli marcati con tag 'niyama'

Senso di colpa


Ho voglia di scrivere su questo argomento per un paio di settimane. Sembra giusto che la vita ha avuto piani per me altro che scrivere in questi ultime settimane, dal momento che questo argomento approfondisce essere "duro con te stesso". do. Come tanti, mi trovo impegnativo per bilanciare tutte le cose che voglio fare con le cose che devo fare. E a volte la parola "dovrebbe" diventa una parte sempre presente del mio monologo interiore. Quindi il mio post ultimo blog era quasi due settimane fa e ho avuto la possibilità di praticare essere a posto con non scrivere in quel periodo.

Essere "duro con te stesso" sembra essere in proporzioni epidemiche in questi giorni. Parlo con tante persone ogni giorno che hanno le cose per lo più negative da dire su se stessi. Questo include i clienti, colleghi, amici e familiari. Incontriamo numerosi "dovrei" e "non abbienti" durante ogni giorno. E 'una meraviglia nessuno di noi può funzionare a tutti! La cosa divertente di senso di colpa, anche se è stato davvero commesso un errore, è che tende a paralizzare noi. O peggio, ci rendono più propensi a fare le cose che stiamo cercando di evitare. Aggiungendo alla nostra riserva già pesante di negativi auto-dichiarazioni serve solo per tenerci bloccati negli stessi vecchi schemi malsani. Mentre la terapia della salute mentale esplora spesso e cerca di correggere questi modelli, lo yoga fa pure.

Ci sono due rami di yoga che parlano ai modi in cui trattiamo noi stessi e gli altri: gli yama e niyama. In realtà, questi concetti morali ed etici sono destinati ad essere studiato prima di una prassi mai la loro prima posizione yoga. Yama sono le linee guida universali per interagire con gli altri e sono a volte indicato come la "cosa non fare" di yoga, mentre i niyama governano come interagiamo con noi stessi e sono considerati come la "Cosa fare". Ci sono cinque di ognuno, secondo i Yoga Sutra di Patanjali , e ricordano a pensare, parlare, e si comportano in modo coerente con il nostro più alto Sé. Una yama che ci spinge ad essere gentili con noi stessi e gli altri è ahimsa o non violenza. Si potrebbe inizialmente pensare di non-violenza in termini di comportamento, ma come tanti aspetti dello yoga, è un concetto che si estende anche ai nostri lati più sottili. Possiamo essere violenta (o non-violenta) nei nostri pensieri e parole, pure. Senso di colpa è una tale forma di violenza sottile verso il Sé.

Senso di colpa è un contributore comune a sentimenti di eccessiva preoccupazione e tristezza, due emozioni che camminano mano nella mano ... Preoccupazione può farci mettere più pressione su noi stessi, poi, quando che la pressione non può essere sostenuta, possiamo sentirci sopraffatti e cominciare a isolarci, che porta alla tristezza e solitudine. Vedo l'opposto di senso di colpa come auto-accettazione. Aprire le tue braccia per abbracciare tutte le tue paure e le debolezze. Che cosa avete detto o fatto questa settimana che si sta "battere te stesso" per? Prova a prendere un approccio più compassionevole al vostro Sé. Identificare se il giudizio negativo del vostro Sé è esatta o inesatta. Se accurate, pensare a come si potrebbe correggere l'errore o fare le cose in modo diverso in futuro. Se inesatte, identificare una dichiarazione di auto-onore per sostituire il negativo. E ricordate, proprio perché è un pensiero preciso, non significa che sia utile a voi. Nel caso di un accurato, ma inutile giudizio, considerare regolando i vostri pensieri a quelli che promuovono l'auto-compassione. Questo sarà senza dubbio avanzare la vostra auto-crescita molto più di qualsiasi senso di colpa potrebbe mai.

Stare attenti e bene!

Quota